Angio Rmn Addome

Descrizione

Angio RMN addome cos’è?

L’Angio RMN addome è un’indagine per la valutazione diagnostica delle strutture vascolari arteriose contenute nella cavità addominale. Si basa sull’utilizzo dei campi magnetici.

Questa tecnica diagnostica per immagini sta conoscendo un utilizzo sempre più diffuso perché meno invasiva rispetto ad altri metodi di accertamento. La risonanza magnetica angiografica permette di ricostruire in tre dimensioni le strutture arteriose esaminate e fornisce anche immagini di dettaglio sotto l’aspetto anatomico.

 

Angio RMN addome a cosa serve?

Si tratta di una metodologia che serve all’analisi dello stato di salute e per la diagnosi delle alterazioni patologiche che possono interessare l’aorta discendente, le arterie renali e le altre strutture arteriose della rete vascolare dell’addome.

 

Angio RMN addome quando farla?

Le indicazioni all’utilizzo della risonanza magnetica angiografica dell’addome, a volte impiegata in situazioni di urgenza e di pericolo per la vita del paziente, sono date dalle patologie che possono interessare le arterie contenute nella cavità addominale. Tra queste si possono annoverare:

  • Le dilatazioni abnormi delle pareti dell’aorta addominale (aneurismi)
  • Gli aneurismi dissecanti dell’aorta addominale (rottura delle dilatazioni aneurismatiche
  • Arteriosclerosi

La risonanza angiografica dell’addome viene anche impiegata per la valutazione nel tempo di patologie aortiche già diagnosticate e stabilizzate.

 

Angio RMN addome come si fa?

L’esame viene eseguito mediante l’impiego di un mezzo di contrasto (MDC) paramagnetico, in genere costituito da chelati di gadolinio, somministrato per via endovenosa. Il paziente viene esaminato mentre si trova sdraiato in posizione supina sul lettino d’esame posizionato all’interno del grosso cilindro che costituisce l’apparecchiatura specifica per la risonanza magnetica. Il paziente deve rimanere immobile e trattenere il respiro quando gli viene domandato di farlo. Se soffre di claustrofobia possono essere somministrati farmaci specifici per superare l’inconveniente. La durata dell’esame è variabile, ed è in genere di qualche decina di minuti.

 

Angio RMN addome preparazione?

È necessario il digiuno da almeno sei ore. Il medico deve essere informato di eventuali allergie pregresse. Generalmente, prima dell’esame, Il paziente compila e firma uno specifico questionario rispondendo a domande che riguardano il suo stato di salute attuale e passato in funzione dell’accertamento. Sono necessarie anche analisi ematochimiche per conoscere la situazione renale.

 

Angio RMN addome fa male o ha qualche controindicazione?

L’angio RMN dell’addome non provoca dolore, a parte quello, molto lieve, provocato dalla puntura della vena per somministrare il mezzo di contrasto. Si tratta di un accertamento controindicato per chi ha nell’organismo frammenti metallici e, in particolare, per i portatori di pacemaker cardiaci e di clips metalliche utilizzate per la chiusura di aneurismi arteriosi in occasione di precedenti interventi chirurgici. Non sottostanno a questa proibizione i dispositivi medico-chirurgici di questo tipo di recente e opportuna costruzione (clip in titanio). L’utilizzo del mezzo di contrasto è controindicato in gravidanza, nei casi di insufficienza renale importante e quando siano conosciute allergie pregresse.  

 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Radiografie, Ecografie, Tac, Risonanze

Visite Specialistiche

Fisioterapia E Riabilitazione

  • Fisioterapia

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy