Angio Rmn Arto O Arti

Descrizione

Angio RMN arti cos’è?

L’Angio RMN arti è un metodo diagnostico basato sui campi magnetici che studia le arterie che costituiscono il sistema vascolare degli arti, soprattutto di quelli inferiori, (coscia e gamba).

 

Angio RMN arti a cosa serve?

Si tratta di un esame che serve alla valutazione dello stato di salute e all’indagine diagnostica riguardo malattie che possono colpire le arterie della coscia e della gamba:

  • Arteria femorale
  • Arteria poplitea
  • Arteria tibiale
  • Arteria peroneale
  •  

Angio RMN arti quando farla?

Le indicazioni all’esecuzione di questo accertamento nascono dall’esigenza di valutare sotto il profilo diagnostico la presenza di eventuali patologie arteriose degli arti inferiori, tra le quali vi sono:

  • Dilatazioni patologiche delle pareti delle arterie (aneurismi)
  • Aneurismi dissecanti (rotture delle sacche aneurismatiche)
  • Stenosi del lume vascolare arterioso
  • Anomalie vascolari
  • Arteriosclerosi

 

Angio RMN arti come si fa?

La risonanza magnetica angiografica degli arti inferiori può essere effettuata senza o con l’impiego di mezzo di contrasto (MDC), in genere rappresentato da chelati di gadolinio somministrati per via endovenosa. Il paziente viene fatto accomodare sdraiato in posizione supina sull’apposito lettino che viene posizionato all’interno della macchina per la risonanza. La testa rimane fuori dall’apparecchio. Il soggetto sottoposto all’esame deve rimanere immobile durante l’esecuzione dell’accertamento. In caso di problemi legati a claustrofobia, peraltro meno frequenti in questo caso perché il capo del paziente è fuori dal macchinario, possono essere utilizzati farmaci specifici.

Deve essere garantito il soccorso immediato in caso di reazioni allergiche gravi. La durata dell’esame è variabile.

 

Angio RMN arti preparazione?

L’angio RMN degli arti inferiori senza mezzo di contrasto non richiede nessuna preparazione. Quando è richiesto l’uso del mezzo di contrasto, il paziente deve essere a digiuno da almeno sei ore e bisogna che il medico sia informato di eventuali reazioni allergiche già conosciute. Normalmente viene consegnato al paziente, prima dell’esame, un questionario apposito che deve essere riempito e firmato. È spesso utile l’esecuzione di analisi ematiche per valutare la funzionalità dei reni.

 

Angio RMN arti fa male o ha qualche controindicazione?

Si tratta di un accertamento indolore a parte il lieve fastidio dovuto all’iniezione del mezzo di contrasto, quando necessario. La risonanza magnetica è controindicata per chi ha in corpo strutture o frammenti metallici. In particolare non possono essere sottoposti a questo esame i portatori di pacemaker cardiaci o i soggetti che hanno subito interventi chirurgici per la chiusura di aneurismi cerebrali mediante clips metalliche se non si tratta di presidi medico-chirurgici di recente e specifica costruzione (clip in titanio). L’utilizzo del mezzo di contrasto è controindicato in gravidanza, se vi è allergia nei confronti del gadolinio e nei casi di insufficienza renale importante.

 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Radiografie, Ecografie, Tac, Risonanze

Visite Specialistiche

Fisioterapia E Riabilitazione

  • Fisioterapia

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy