Angio RMN TSA - Prenota la visita medica online

Angio Rmn Tsa

Descrizione

Angio RMN TSA cos’è?

L’Angio RMN TSA, ossia la risonanza magnetica angiografica dei tronchi sovraortici è una tecnica diagnostica per immagini basata sull’impiego di un campo magnetico. È una metodica impiegata in medicina per la valutazione e lo studio delle arterie che originano dall’aorta toracica per spingersi successivamente in direzione cefalica decorrendo nel collo e nel capo.

 

Angio RMN TSA a cosa serve?

Si tratta di un accertamento indicato per lo studio anatomico e topografico e dello stato di salute delle arterie succlavie, carotidi e vertebrali.

 

Angio RMN TSA quando farla?

L’utilizzo della risonanza magnetica angiografica è indicato spesso quale complemento di altre indagini diagnostiche, ad esempio la tomografia assiale computerizzata. La RMN angiografica permette la valutazione di patologie vascolari arteriose come le malformazioni, le varianti anatomiche. Le  stenosi e gli aneurismi. La durata dell’accertamento varia a seconda dei casi dai 20 ai 60 minuti circa.

 

Angio RMN TSA come si fa?

L’accertamento si svolge con il paziente sdraiato sull’apposito lettino in posizione supina all’interno del cilindro che costituisce l’apparecchio per la risonanza. Deve rimanere immobile per tutta la durata dell’accertamento e, se e quando necessario, trattenere il respiro su richiesta del personale tecnico infermieristico che conduce l’esame. L’angio RMN può essere una risonanza magnetica con contrasto o non; nel caso fosse un'angiografia con mezzo di contrasto, la sostanza paramagnetica somministrata è il gadolinio, utile per ottenere migliori risultati. Il gadolinio viene somministrato per via endovenosa.

 

Angio RMN TSA preparazione?

L’angio RMN TSA senza mezzo di contrasto non richiede particolari preparazioni. Qualora sia previsto l’uso del gadolinio, è necessario invece che il paziente sia a digiuno da almeno sei ore e il medico deve essere informato in relazione a eventuali allergie nei confronti di questa sostanza. Normalmente è prevista la compilazione di un questionario nel quale sono riportate diverse voci che il paziente deve compilare e sottoscrivere. Come per altri accertamenti diagnostici che prevedono l’uso di sostanze di contrasto, anche in questo caso è richiesta l’esecuzione di analisi ematochimiche per la valutazione della funzionalità renale.

 

Angio RMN TSA fa male o ha qualche controindicazione?

Si tratta di una prestazione sostanzialmente indolore fatta eccezione per il lieve fastidio che può comportare la puntura della vena per la somministrazione del mezzo di contrasto.

In linea di massima non possono essere sottoposte a risonanza magnetica le persone che, per qualunque motivo, abbiano in corpo strutture o frammenti metallici. Tra questi, in particolare, vanno esclusi dalla risonanza magnetica i portatori di pacemaker cardiaci e coloro che hanno subito interventi di riparazione di aneurismi cerebrali mediante clips metalliche, a meno che non si tratti di dispositivi compatibili con il campo magnetico della risonanza. Inoltre, l’uso del mezzo di contrasto per l’esecuzione dell’esame aggiunge ulteriori controindicazioni rappresentate dalla gravidanza, da manifestazioni allergiche nei confronti del gadolinio e nei casi di insufficienza renale importante.

 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy