Angio TAC degli Arti - Prenota la visita online

Angio Tac Arto O Arti

Descrizione

Angio TAC arti inferiori e superiori cos’è?

L’angio TAC arti inferiori, ossia la tomografia assiale computerizzata angiografica degli arti è una metodica diagnostica in grado di consentire lo studio e la valutazione del sistema vascolare arterioso degli arti superiori e inferiori mediante l’impiego di un fascio di raggi X e di un mezzo di contrasto iodato. Si tratta di un esame di pertinenza radiologica.

 

Angio TAC arti inferiori e superiori  a cosa serve?

Si tratta di un accertamento utile per valutare lo stato di salute e per diagnosticare eventuali patologie delle arterie dell’arto superiore: arteria brachiale, radiale e ulnare, e di quelle dell’arto inferiore: arteria femorale, poplitea, tibiale e peroneale.

 

Angio TAC arti inferiori e superiori quando farla?

Le indicazioni allo svolgimento di questo esame sono date dall’esigenza di diagnosticare ed esprimere una valutazione oggettiva delle patologie vascolari arteriose dei quattro arti allo scopo di mettere in atto successivamente l’opportuna terapia. Tra queste vi sono:
 

  • valutazione di patologie ossee a carico dei quattro arti tra le quali:
    • Variazioni anatomiche del decorso dei vasi arteriosi;
    • Malformazioni vascolari;
    • Aneurismi delle pareti delle arterie (ad esempio aneurisma dell’arteria poplitea);
    • Dissecazioni delle pareti arteriose;
    • patologie di origine tumorale (benigne o metastasi o altro);
    • infiammazioni;
    • valutazione delle conseguenze di traumi;
    • prima di sottoporsi ad intervento chirurgico;
       

Angio TAC arti inferiori e superiori come si fa?

L’indagine diagnostica viene effettuata utilizzando l’apparecchio TAC, somigliante a un grosso tubo, e somministrando un mezzo di contrasto iodato. Il paziente si sdraia in posizione supina sul lettino di esame e, nel caso di angio TAC degli arti superiori, posiziona le braccia o lungo il corpo oppure sollevate sopra la testa appoggiate sul lettino e mantenute in estensione. Il lettino si muove orizzontalmente all'interno del macchinario a forma di tubo aperto. È necessario che rimanga immobile durante le varie fasi dell’esame trattenendo il respiro quando richiesto dal medico. Durante l’esecuzione dell’accertamento deve essere disponibile un’assistenza in caso di reazioni allergiche (shock anafilattico) nei confronti del mezzo di contrasto iodato. L'esame dura circa 15 minuti.

 

Angio TAC arti inferiori e superiori preparazione?

La procedura può essere effettuata con o senza mezzo di contrasto. Nel primo caso deve seguire una dieta che escluda cibi solidi per le sei ore precedenti l'esame; inoltre il paziente deve informare Il medico qualora abbia già avuto in passato reazioni allergiche verso la sostanza iodata utilizzata come contrasto. Sono necessarie, prima di sottoporsi alla tac, e a esami ematochimici per la valutazione dei parametri di funzionalità renale: creatinina e urea.

 

Angio TAC arti inferiori e superiori fa male o ha qualche controindicazione?

Si tratta di un esame che di solito non comporta gravi inconvenienti e fastidi, fatta eccezione per il modesto dolore, peraltro facilmente sopportabile, provocato dalla puntura venosa dell’ago con il quale si somministra il mezzo di contrasto. Le controindicazioni all’impiego della tomografia angiografica sono costituite dalle allergie nei confronti della sostanza iodata di contrasto, dalla gravidanza e dall’insufficienza renale severa. Il tubo della tac è aperto, dunque non provoca di norma attacchi di claustrofobia.

 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy