Colposcopia - Prenota l'esame online

Colposcopia

Descrizione

Colposcopia cos’è?

La colposcopia è la tecnica diagnostica maggiormente utilizzata per lo screening del cancro della cervice uterina in seguito ad anomalie delle cellule del collo dell’utero emerse del Pap Test. Permette la visualizzazione diretta di questa struttura anatomica. Viene anche utilizzato per capire la causa di eventuali sanguinamenti vaginali o dolori pelvici.

 

Colposcopia a cosa serve?

Si tratta di un accertamento che serve a dirimere i dubbi diagnostici relativamente al sospetto di lesioni della cervice uterina pre-tumorali o tumorali e che viene svolto mediante l’ausilio di uno specifico strumento chiamato colposcopio. È un apparecchio con foggia molto simile a quella di un microscopio binoculare ed è provvisto di due dotazioni particolarmente utili allo scopo: una sorgente luminosa molto efficace e la capacità di regolare l’ingrandimento delle immagini.

 

Colposcopia quando farla?

L’indicazione all’esecuzione di questo esame è costituita dall’esigenza di diagnosi di patologie che possono colpire il canale vaginale e il collo dell’utero. In particolare serve a stabilire se sia presente o meno un carcinoma della cervice uterina quando i risultati del Pap-test non risultino normali. L’apparecchio colposcopico permette anche di effettuare prelievi di minuscoli frammenti di tessuto uterino in modo da poterli analizzare istologicamente al microscopio utilizzando anche, quando è il caso, particolari sistemi di colorazione cellulare (biopsie). A maggior ragione, anche in assenza di risultati anomali del Pap-test, la colposcopia è necessaria in presenza di sintomi sospetti quali:

  • Dolori al basso ventre
  • Perdite di sangue o di altre secrezioni anomale dalla vagina

 

 

Colposcopia come si fa?

La colposcopia dura di solito una ventina di minuti. La paziente si accomoda sul lettino nella posizione standard semisdraiata di una tradizionale visita ginecologica. Il medico introduce nel canale vaginale dapprima lo speculum, opportunamente lubrificato, in modo da allargare le pareti e farsi spazio. Se è necessario ottenere immagini più dettagliate, è possibile utilizzare sostanze come l’acido acetico o il liquido di Lugol.

 

Colposcopia preparazione

Per prepararsi all’indagine colposcopica in maniera adeguata è necessario astenersi dai rapporti sessuali almeno due giorni prima dell’accertamento. È anche opportuno evitare l’uso di tamponi assorbenti, di ovuli e di lavande vaginali e bisogna evitare di sottoporsi all’esame in periodi troppo vicini al ciclo mestruale.

 

Colposcopia fa male o ha qualche controindicazione?

La gravidanza non è una controindicazione assoluta all’esame ma il medico operatore deve essere informato della situazione da parte della paziente.

Quando è prevista una biopsia bisogna sospendere l’uso di farmaci anticoagulanti ed eventualmente valutare con le opportune analisi del sangue l’efficacia dei sistemi di coagulazione sanguigna. Non è necessario essere a digiuno. Si tratta di un accertamento in genere poco doloroso ma che può risultare fastidioso.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy