Curva Tonometrica

Descrizione

Cos’è la curva tonometrica?

La misurazione della pressione dell’occhio eseguita diverse volte, di solito quattro nel corso della stessa giornata, consente di ottenere e visualizzare la cosiddetta curva tonometrica.

 

Curva tonometrica a cosa serve?

Esprime l’andamento pressorio oculare nel tempo consentendo valutazioni diagnostiche più accurate rispetto ad una singola misurazione. I valori pressione oculare normali sono di norma compresi tra i 10 e i 21 mmHg (millimetri di mercurio). Si sa che nell’arco della giornata la pressione degli occhi può subire delle fluttuazioni anche superiori a 10 mmHg e per questo può essere utile ripetere la registrazione quattro volte ad orari differenti. Queste variazioni sono inoltre maggiori nei casi di glaucoma oculare e possono provocare dei seri danni al nervo ottico a lungo termine.

L’esame viene eseguito nel corso della visita oculistica (vedi link) assieme ad altri esami quali:

 

Curva tonometrica quando farla?

Durante una visita oculistica, l’esperto può richiedere la curva tonometrica per poter raccogliere dati più accurati sull’andamento della pressione oculare e per verificarne l’andamento durante le 24 ore.

 

Curva tonometrica come si fa?

Per eseguire questo esame possono essere impiegati diversi apparecchi che si differenziano per il contatto diretto o meno con la superficie dell’occhio. Tra i più diffusi troviamo il tonometro a soffio e il tonometro ad applanazione di Goldmann. Il primo è un apparecchio che non prevede il contatto diretto con l'occhio del paziente, ma da un erogatore che emettere un getto d'aria, provvisto di fotocellula. Il getto d'aria emesso dal tonometro colpisce la cornea e il tempo necessario a deformare la fisiologica curvatura fornisce i valori della pressione oculare.

Il tonometro ad applanazione di Goldmann è invece costituito da una struttura conica che viene posizionata contro la cornea del paziente. Sulla base alla resistenza offerta dai tessuti corneali verso il cono del tonometro viene misurata la pressione dell’occhio.

 

Curva tonometrica preparazione

L’esecuzione di questo esame non prevede particolari preparazioni da effettuare prima. Bisogna tuttavia prendere in considerazione che il tempo da dedicare all’esame è discreto, dovendo ripetere la misurazione quattro volte nella stessa giornata. L’oftalmologo può procedere somministrando al paziente un anestetico locale in gocce e un colorante necessario per lo svolgimento della registrazione della pressione oculare.

 

Curva tonometrica fa male o ha qualche controindicazione?

La misurazione della pressione oculare è di norma veloce e non provoca dolore. Poiché può essere somministrato al paziente dell’anestetico é importante che il paziente informi il proprio medico nel caso soffra di allergie agli anestetici o anche nel caso di infiammazioni (cheratiti, congiuntiviti). La somministrazione dell'anestetico colate e di un colorante non compromette la capacità di guidare e leggere.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Radiografie, Ecografie, Tac, Risonanze

Visite Specialistiche

Fisioterapia E Riabilitazione

  • Fisioterapia

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy