Ecocolordoppler Arterioso Addome - Prenota l'esame online

Ecocolordoppler Arterioso Addome

Descrizione

Ecocolordoppler arterioso addome cos’è?

L’ecocolordoppler arterioso addome è un accertamento di tipo diagnostico utilizzato per indagare e fornire le immagini dei principali vasi sanguigni nella cavità addominale (primo tra tutti 'aorta), attraverso l’impiego degli ultrasuoni. Si tratta dunque di un’ecografia vascolare del distretto anatomico e non costituisce un esame invasivo. Questa procedura nasce dall'associazione di due metodiche diagnostiche differenti: l’ecografia e il doppler; di conseguenza l'ecocolordoppler consente di esaminare i principali vasi sanguigni (in questo caso le vene e le arterie nella cavità addominale) attraverso l'ecografo, studiandone l'intensità del flusso.

 

Ecocolordoppler arterioso addome a cosa serve?

L’ecocolordoppler arterioso dell’addome viene richiesto per lo studio morfologico e funzionale dell’aorta addominale. Quest'ultima è il vaso sanguigno più grande e importante del nostro organismo: nasce dal cuore, attraversa il torace e arriva all'addome, dove si ramifica in due arterie e dalla quale partono importanti vasi arteriosi che conducono il sangue agli organi nella cavità addominale (fegato, stomaco, reni e intestino). L’aorta addominale serve dunque a nutrire gli organi addominali e gli arti inferiori. In particolare questa indagine vascolare permette di avere informazioni su:

  • Diametro e spessore della parete dell’aorta addominale
  • Velocità e direzione del flusso ematico all’interno di essa

Ecocolordoppler arterioso addome quando farla?

L’esame viene effettuato per poter valutare la presenza di patologie vascolari, tra cui:

  • Aneurismi delle pareti arteriose
  • Stenosi del calibro vascolare
  • Ostruzioni al flusso sanguigno
  • Trombosi

Risulta particolarmente indicato in alcuni soggetti definiti a rischio:

  • Fumatori
  • Obesi
  • Ipertesi
  • Diabetici
  • Over 60

Ecocolordoppler arterioso addome come si fa?

Per eseguire questo esame si mette in pratica una modalità molto simile a quella proposta per l’ecografia dell’addome, essendo il medesimo il principio di base delle due tecniche diagnostiche. Nello specifico, il paziente viene fatto accomodare sul lettino a pancia in su, con l’addome scoperto. L’ecografista applica sulla cute della pancia uno specifico gel e procede poi a far scorrere la sonda ecografica sulla pelle, ottenendo in questo modo le immagini dell’aorta addominale. Il macchinario restituisce immagini a colori in rosso e in blu dei flussi venosi e arteriosi e arriva ad evidenziare le più piccole lesioni che coinvolgono le pareti dei vasi, permettendo di eseguire una valutazione precisa dell'entità del problema. Di norma questo esame non dura oltre i 15 minuti.

 

Ecocolordoppler arterioso addome preparazione

Al paziente che deve sottoporsi ad una procedura di ecocolordoppler arterioso all’addome viene richiesto di restare a stomaco vuoto per una corretta esecuzione dello stesso. É sufficiente quindi non assumere alimenti alcune ore prima dell’esame.

 

Ecocolordoppler arterioso addome fa male o ha qualche controindicazione?

È un esame senza controindicazioni specifiche, in quanto usa ultrasuoni e non radiazioni ionizzanti e non provoca dolore o fastidio. La gravidanza, obesità e cicatrici addominali possono rendere difficoltosa l’indagine. Anche la presenza di meteorismo può impedire il corretto svolgimento dell’esame e di conseguenza l’ottenimento di risultati attendibili.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy