Ecografia Genitale

Descrizione

Ecografia genitale cos’è?

L'ecografia genitale consiste in un esame non invasivo dei genitali maschili o femminili, basato sugli ultrasuoni (onde ad alta frequenza e bassa intensità).

 

Ecografia genitale a cosa serve?

L’ecografia dell’apparato genitale è utile per la valutazione e lo studio degli organi della riproduzione maschili e femminili, volti ad individuare o scongiurare eventuali patologie. L’ecografia genitale femminile è normalmente anche detta ecografia ginecologica, mentre quella maschile è comunemente definita ecografia testicolare, o scrotale

 

Ecografia genitale quando farla?

Le indicazioni all’esecuzione di questo tipo di accertamento sono generalmente poste dal sospetto dall’esistenza di patologie che interessano gli organi sessuali.

Per quanto riguarda l’uomo, l’ecografia genitale maschile viene richiesta in caso di malattie del pene, del testicolo o dello scroto. Tra queste si possono menzionare: 

  • Criptorchidismo
  • Ematocele e idrocele scrotali
  • Varicocele
  • Tumori del testicolo
  • Ernie inguinali
  • Disfunzioni erettili del pene
  • Priapismo
  • Tumori del pene, dell’uretra o dei testicoli
     

Per quanto invece riguarda la donna, l'ecografia ginecologica consente di individuare.

  • Anomalie di posizione dell’utero
  • Cisti paraovarica
  • umori ovarici
  • Malattie dell’endometrio
  • Tumori benigni e maligni dell’utero
  • fibromi all'utero

 

Ecografia genitale come si fa?

L’ecografia del pene (ecocolordoppler dinamico) viene eseguita facendo scorrere la sonda a ultrasuoni sull’organo dopo avere iniettato una sostanza farmacologicamente attiva che comporta una vasodilatazione sufficiente a permettere l’erezione e la completa visualizzazione delle strutture peniene.

Nel corso dell’ecografia testicolare (scrotale) il paziente è invece invitato ad assumere diverse posizioni, in piedi e sdraiato. Il medico spalma del gel che favorisca la la trasmissione delle onde nella regione delle borse scrotali e nelle zone limitrofe, per poi passare con una sonda ecografica nelle medesime aree da esaminare. L’accertamento dura di solito poche decine di minuti

L'ecografia dell'apparato genitale femminile può invece svolgersi secondo due modalità:

·l'ecografia ginecologica transaddominale analizza gli organi attraverso l'addome,

·l’ecografia endovaginale comporta l’introduzione di una sonda transvaginale ultrasonica all’interno del canale vaginale. L’accertamento dura un quarto d’ora circa.

 

Ecografia genitale preparazione

Non sono necessarie particolari preparazioni. 

 

Ecografia genitale fa male o ha qualche controindicazione?

L’iniezione del farmaco vasodilatatore può risultare leggermente dolorosa. Si tratta di accertamenti che non presentano in genere controindicazioni particolari. 

 

 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Radiografie, Ecografie, Tac, Risonanze

Visite Specialistiche

Fisioterapia E Riabilitazione

  • Fisioterapia

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy