Elettroencefalogramma - Prenota l'esame medico online

Eeg

Descrizione

Elettroencefalogramma cos’è?

In particolare, l’elettroencefalografo è in grado di visualizzare su uno schermo e di riprodurre su carta il tracciato dell’attività elettrica del cervello. In questo modo è possibile non solo valutare sotto il profilo diagnostico la registrazione ottenuta dallo strumento ma anche documentare la situazione clinica che potrà essere rivista e confrontata con successivi EEG. In questo modo si può quindi ottenere il monitoraggio nel tempo dell’attività elettrica cerebrale quando sussistano patologie.

 

Elettroencefalogramma a cosa serve?

L’elettroencefalografia viene impiegata per confermare o escludere il sospetto diagnostico nei confronti di possibili patologie encefaliche. L’EEG serve soprattutto per monitorare nel tempo l’evoluzione dell’epilessia. La valutazione e l’interpretazione dei risultati è affidata ai neurologi, ai neurochirurghi e agli esperti di neurofisiologia, nel corso di una visita neurologica (vedi link).

 

Elettroencefalogramma quando farlo?

Le indicazioni per l’esecuzione dell’elettroencefalogramma sono date dall’esistenza o dal sospetto della presenza di malattie dell’encefalo tra le quali:

  • Epilessia
  • Traumi cranio-encefalici
  • Infiammazioni (encefaliti)
  • Accidenti vascolari cerebrali (ad esempio l'ictus)
  • Disturbi del sonno (ad esempio insonnie, apnee notturne)
  • Encefalopatie di varia natura
  • Tumori encefalici benigni e maligni
  • Demenze

 

Per approfondimenti sui traumi celebrali possono anche venire richiesti specifici esami di diagnostica quali:

 

L'EEG viene anche utilizzato per la diagnosi di morte cerebrale e per la valutazione del coma farmacologico
 

Elettroencefalogramma come si fa?

L’esecuzione di un EEG standard dura in genere circa un’ora. Sul cuoio capelluto del paziente vengono applicati numerosi elettrodi collegati all’elettroencefalografo mediante cavi. Terminata questa fase di preparazione comincia la registrazione dell’attività elettrica cerebrale. Il paziente può essere invitato a eseguire alcune attività, come, per esempio, guardare una foto, eseguire alcuni semplici calcoli aritmetici, leggere un testo, variare la frequenza respiratoria o fissare fonti luminose di una certa intensità. Terminato l’accertamento, il paziente può riprendere immediatamente le sue abituali occupazioni. L’EEG può essere eseguito anche durante il sonno, oppure per monitorare l’attività cerebrale per 24 ore consecutive o addirittura per qualche giorno. Esistono infatti elettroencefalografi indossabili.
 

 

Elettroencefalogramma preparazione

È necessario che il paziente si presenti all’esame con i capelli puliti e senza aver utilizzato prodotti come gel o spray. Bisogna inoltre evitare il consumo di caffeina nelle 24 ore precedenti l’esame per la possibilità che questa sostanza interferisca con l’EEG.
 

 

L’elettroencefalogramma fa male o ha qualche controindicazione?

Si tratta di un esame assolutamente indolore che non ha controindicazioni specifiche.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy