Filler - Prenota l'esame medico online

Filler

Descrizione

Filler cos’è?

il filler è una sostanza di riempimento iniettabile sotto la cute oppure nel derma per eliminare gli inestetismi cutanei, appianare le rughe e ridare volume ai tessuti impoveriti. In genere è il dermatologo, ossia il medico specialista in malattie della cute, oppure un medico estetico, a praticare la terapia con il filler. Si tratta pertanto di una metodica di cura appartenente alla sfera della medicina estetica piuttosto che a quella curativa in senso stretto.

 

Filler a cosa serve?

Il filler maggiormente utilizzato e apprezzato per i risultati che ottiene in campo estetico è l’acido ialuronico. Esso viene anche utilizzato anche nell’ambito della terapia contro l’artrosi e viene impiegato mediante infiltrazione intra o peri-articolare. Usato con questa modalità, la sostanza consente di ridurre il dolore, ha un effetto antinfiammatorio, contribuisce a ridurre il grado di usura articolare e migliora i movimenti.

Si tratta di una sostanza che il corpo umano produce fisiologicamente grazie ai fibroblasti, cellule che costituiscono il tessuto connettivo. L’acido ialuronico svolge sostanzialmente due azioni principali: l’idratazione dei tessuti e il mantenimento della loro elasticità. Con l’avanzare dell’età la produzione di acido ialuronico diminuisce e gli effetti sono visibili soprattutto a livello cutaneo (perdita di tonicità).

Questo è il motivo principale per cui si ricorre a questa sostanza come filler di rimodellamento e ripristino di inestetismi. Esistono però in commercio altri tipi di filler sintetici, permanenti o semipermanenti che sono utilizzati per aumentare la volumetria di alcune zone del volto come ad esempio gli zigomi o le labbra.

 

Filler quando farlo?

In medicina estetica le indicazioni all’impiego dell’acido ialuronico sono principalmente le seguenti:

  • riduzione delle piccole cicatrici cutanee
  • aumento del volume di labbra e zigomi
  • aumento di volume dei glutei
  • solchi naso-genieni e solchi ai lati della bocca (rughe della marionetta
  • rughe del volto, del collo e décolleté
  • rimodellamento del naso
  • ringiovanimento della mano
  • Ipotrofie congenite

 

La durata dell’effetto varia in funzione del prodotto. Esistono infatti in commercio preparazioni diverse a base di acido ialuronico, ciascuna delle quali presenta tempi di riassorbimento diversi. l’effetto benefico di una terapia filler di questo tipo può quindi durare solo pochi mesi ma anche un paio di anni.

 

Filler come si fa?

Le iniezioni sono eseguite nella zona da trattare mediante l’impiego di apposite siringhe già predisposte. Il medico specialista può utilizzare un anestetico locale per ridurre la sintomatologia dolorosa, in genere sopportabile. Alcuni prodotti già contengono al loro interno l’anestetico.

 

Filler preparazione

Per prepararsi correttamente alla terapia con filler all’acido ialuronico è necessario un colloquio e una visita preliminare con lo specialista che potrà verificare quale tipo di trattamento adottare, quali risultati aspettarsi e accertare la presenza di eventuali controindicazioni al trattamento.

 

Filler fa male o ha qualche controindicazione?

La terapia può comportare un fastidio dato dall’iniezione della sostanza attraverso piccoli aghi, comunque sopportabile in genere.

Collagenopatie autoimmuni, infezioni erpetiche, coagulopatie, gravidanza, allattamento e allergia nei confronti del filler costituiscono controindicazioni all’impiego di questa tecnica terapeutica.


 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy