Isteroscopia - Prenota l'esame medico online

Isteroscopia

Descrizione

Isteroscopia cos’è?

L’isteroscopia è un esame diagnostico svolto dal medico specialista in ginecologia e ostetricia e permette la visione diretta dell’apparato riproduttivo femminile. In particolare questo tipo di accertamento permette l’osservazione del canale vaginale, della cervice uterina, della cavità dell’utero e degli sbocchi tubarici.

Per l’esecuzione di questo esame è necessario l’impiego di uno strumento chiamato isteroscopio, un apparecchio costituito da un tubicino abbastanza sottile dotato alle estremità di una fonte luminosa e di una telecamera. Essa permette la ripresa di immagini visualizzate su uno schermo e sono subito valutabili dallo specialista sotto il profilo diagnostico.

 

Isteroscopia a cosa serve?

Si tratta di un accertamento a valenza diagnostica e terapeutica che permette la diagnosi di patologie degli organi femminili della riproduzione ma che è anche utile per il prelievo di minuscoli frammenti di tessuto da esaminare successivamente al microscopio (biopsie). Permette inoltre il trattamento diretto di patologie quali fibromi e polipi dell’utero. Consente anche la chiusura delle tube di Falloppio a scopo contraccettivo definitivo.

 

Isteroscopia quando farla?

L’esame isteroscopico trova indicazione in presenza di sintomi che destano il sospetto di malattie della sfera ginecologica e per questo viene richiesto di norma durante una visita ginecologica (vedi link). Tra questi si possono elencare:

  • Dolori al basso ventre
  • Ciclo mestruale anomalo e irregolare
  • Perdita di secrezioni anormali dalla vagina
  • Presenza di sangue nel canale vaginale

Tra le patologie uterine all’origine di queste manifestazioni sintomatologiche troviamo:

  • Polipi e fibromi dell’utero
  • Infiammazioni e infezioni dell’utero (endometriti)
  • Endometriosi uterina
  • Tumori maligni

 

Isteroscopia come si fa?

L’isteroscopia a valenza diagnostica dura solo pochi minuti al contrario di quella eseguita per motivi terapeutici. In quest’ultimo caso, infatti, il tempo necessario per lo svolgimento dell’esame dipende dalla patologia da trattare e prevede l’impiego dell’anestesia generale. L’esame isteroscopico diagnostico svolto in ambiente ambulatoriale si svolge mediante l’inserimento dell’isteroscopio (canula lunga e sottile dotata di telecamera) prima nel canale vaginale e successivamente nella cavità uterina che viene dilatata, per una maggiore efficacia diagnostica, mediante l’impiego di anidride carbonica o di una soluzione salina.

 

Isteroscopia preparazione

Per l’esecuzione di una isteroscopia diagnostica è necessario essere a digiuno da diverse ore. Qualora si tratti invece di una isteroscopia terapeutica, è necessario che vengano escluse patologie infiammatorie acute e la gravidanza, entrambe controindicazioni all’esecuzione dell’accertamento. È anche necessario sospendere eventuali farmaci anticoagulanti ed eseguire analisi del sangue riguardanti in particolare i parametri della coagulazione sanguigna.

 

Isteroscopia fa male o ha qualche controindicazione?

Le patologie infiammatorie acute e la gravidanza controindicano l’isteroscopia. Si tratta di un accertamento indolore se eseguito in anestesia generale. Altrimenti è possibile assumere farmaci antidolorifici.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy