Oct

Descrizione

 

OCT cos'è?

L’OCT, acronimo di tomografia ottica computerizzata, è un metodo di esame a valenza diagnostica di pertinenza dell’oftalmologo (oculista), il medico specialista in oftalmologia. Si basa sull’utilizzo di un fascio laser che non emette radiazioni pericolose per la salute e consente di ottenere immagini bidimensionali ma anche in tre dimensioni di diverse strutture anatomiche appartenenti all’occhio umano. Tra queste la cornea, la macula, ossia la parte centrale della retina, e la papilla ottica, parte del nervo ottico. L’indagine tomografica si basa sul principio della interferometria a bassa coerenza e si avvale di elaborazioni informatiche avanzate.

 

OCT a cosa serve?

Questa tecnica diagnostica permette di ottenere informazioni sulla presenza di eventuali anomalie della struttura retinica e della cornea.

La tomografia ottica è uno strumento diagnostico di notevole importanza ma serve anche per orientare l'oftalmologo sotto il profilo delle decisioni terapeutiche da intraprendere. Si rivela anche strumento utile per il monitoraggio nel tempo delle malattie oculari. L’esame viene eseguito nel corso della visita oculistica assieme ad altri quali:

 

 

OCT quando farla?

Le indicazioni all’utilizzo di questo metodo di indagine sono diverse e derivano dal sospetto dell’esistenza di malattie della retina, della cornea e del nervo ottico. Tra queste vi sono:

  • La retinopatia diabetica
  • Il distacco della retina
  • La degenerazione maculare senile e giovanile
  • Le occlusioni venose retiniche
  • L'edema della macula
  • L'atrofia retinica
  • Il glaucoma

La durata di questo esame è di circa dieci minuti.

 

OCT come si fa?

Il paziente, seduto davanti all'apparecchio, deve fissare l’obiettivo di una telecamera durante il tempo utile all'esecuzione delle riprese, generalmente pochi minuti. Viene utilizzato un fascio laser senza emissione di radiazioni ionizzanti e non è necessario un contatto fisico tra strutture dell’apparecchiatura utilizzata e il bulbo oculare.

 

OCT preparazione

Non sono previste modalità di preparazione specifiche per l’esecuzione di una tomografia ottica computerizzata. Non è di solito necessario procedere alla somministrazione di anestetici locali e neppure di gocce per ottenere la dilatazione delle pupille.

 

OCT fa male o ha qualche controindicazione?

L'esame oct è indolore e non invasivo che non è possibile eseguire in presenza di:

  • Edema corneale importante
  • Emorragie e aspetto torbido del corpo vitreo
  • Opacità importanti del cristallino

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Radiografie, Ecografie, Tac, Risonanze

Visite Specialistiche

Fisioterapia E Riabilitazione

  • Fisioterapia

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy