Potenziali Evocati - Prenota l'esame medico online

Potenziali Evocati

Descrizione

Potenziali evocati cosa sono?

Si tratta di esami, richiesti durante una visita neurologica (vedi link), che studiano le risposte degli organi e delle strutture del sistema nervoso centrale nei confronti di stimolazioni sensoriali periferiche.

L’elenco comprende, tra gli altri:

  • Potenziali evocati visivi (PEV)
  • Potenziali evocati acustici (PEA)
  • Potenziali evocati somato-sensoriali (PESS)

 

Ciascuno di questi test viene eseguito per lo studio specifico di determinati potenziali, in particolare:

  • I potenziali visivi registrano gli stimoli in arrivo dalla retina che viaggiano lungo il nervo ottico e le vie ottiche per raggiungere la zona della corteccia visiva;
  • I potenziali uditivi registrano gli stimoli in arrivo dall’orecchio che viaggiano lungo le vie uditive fino ai centri dell’udito posti nel tronco encefalico;
  • I potenziali somato-sensoriali registrano gli stimoli in arrivo dalle mani e dai piedi che viaggiano utilizzando le vie sensitive (sostanza bianca del midollo spinale e del cervello) fino alla corteccia sensitiva situata nella regione parietale del cervello.
     

Potenziali evocati a cosa servono?

Questa indagine diagnostica serve a fornire informazioni di utilità pratica per il rilevamento e la localizzazione di eventuali disturbi di trasmissione delle vie nervose. In pratica vengono utilizzati in ambito neurologico e neurofisiologico per affermare o escludere un sospetto di danno delle fibre nervose.

 

Potenziali evocati quando farli?

Le indicazioni all’esecuzione di questi test risiedono nella necessità di diagnosi di numerose patologie del sistema nervoso tra le quali:

  • Sclerosi multipla (sclerosi a placche)
  • Ictus cerebri
  • Malattia del motoneurone
  • Polineuropatie Infiammatorie Croniche Demielinizzanti (CIDP)
  • Atassie (ereditarie, cerebellari)
  • Corea di Huntington
  • Morbo di Parkinson
  • Radicolopatie
  • Malattie del tronco encefalico
  • Potenziali evocati come si fanno?

 

Il test si svolge mediante la registrazione delle varie tipologie di stimoli mediante l’applicazione di piccoli elettrodi sulla testa del paziente. Essi sono collegati con sofisticate apparecchiature di analisi computerizzate.

 

Per ogni tipologia di test gli stimoli vengono provocati in modo diverso:

  • La stimolazione visiva di ogni singolo occhio viene realizzato invitando il paziente a osservare uno schermo con immagini a scacchiera;
  • La stimolazione acustica viene eseguita tramite rumori trasmessi a ogni orecchio mediante una cuffia indossata dal paziente;
  • La stimolazione sensoriale viene eseguita tramite impulsi elettrici applicati sulla pelle delle mani e dei piedi.

 

Potenziali evocati preparazione

In generale non sono necessarie preparazioni particolari. Il medico operatore informa comunque il paziente, caso per caso, sul da farsi prima dell’esame, quando necessario.

In ogni caso bisogna segnalare la presenza di pacemaker cardiaci o di altri impianti di stimolazione elettrica.

 

Potenziali evocati fanno male o hanno qualche controindicazione?

Si tratta di esami indolori che possono durare qualche ora. In genere non hanno controindicazioni assolute che comunque dipendono dal tipo di potenziali che si vuole indagare. Il medico valuta comunque i pazienti caso per caso.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy