Risonanza Magnetica Addome - Prenota l'esame online

Rmn Addome

Descrizione

RMN addome cos’è?

La RMN addome è un’indagine diagnostica strumentale delle strutture e degli organi contenuti nella cavità addominale. Si basa sull’utilizzo dei campi magnetici. Questa tecnica diagnostica per immagini viene usata in modo sempre più diffuso perché risulta essere meno invasiva rispetto ad altri metodi di accertamento, come ad esempio la TC. La risonanza magnetica dell’addome permette di ricostruire tridimensionalmente le strutture degli organi addominali esaminati e fornisce anche dettagli anatomici utili alla diagnosi. Può essere eseguita con o senza mezzo di contrasto.

 

RMN addome a cosa serve?

Si tratta di una tecnica di indagine che serve a studiare e valutare lo stato di salute dei visceri presenti nella cavità addominale (fegato, milza e reni ad esempio) e delle strutture in essa contenute.

 

RMN addome quando farla?

Le indicazioni all’utilizzo di questo tipo di esame sono date dalle alterazioni patologiche che possono interessare gli organi addominali. Tra queste vi sono:

  • patologie degenerative del fegato (fibrosi, steatosi, cirrosi epatica)
  • tumori maligni e benigni del fegato, del rene, del pancreas

 

La risonanza dell’addome viene anche utilizzata per monitorare l’evoluzione di patologie viscerali già note, ad esempio a supporto della visita chirurgica (vedi link). Oltre a questa indagine diagnostica anche altre possono aiutare lo specialista nella valutazione del singolo caso clinico, tra cui l’ecografia dell’addome (vedi link), la TAC addome (vedi link) e l’ecodoppler addome (vedi link).

 

RMN addome come si fa?

L’esame viene eseguito senza o con l’impiego di un mezzo di contrasto (MDC) paramagnetico, di solito si tratta di chelati di gadolinio, iniettato per via endovenosa. Il paziente viene esaminato di solito in posizione supina sul lettino di esame che viene collocato all’interno dell’apparecchio per la risonanza, una specie di grosso cilindro. Il soggetto deve rimanere immobile e trattenere il respiro a richiesta del personale. Qualora si manifestino sintomi claustrofobici è possibile somministrare blandi tranquillanti per continuare l’accertamento. Deve essere disponibile il materiale per un soccorso in caso di manifestazioni allergiche. La durata complessiva varia dai quaranta ai sessanta minuti.

 

RMN addome preparazione

È necessario il digiuno da diverse ore in caso di utilizzo del mezzo di contrasto. Il medico esaminatore deve essere messo a conoscenza di eventuali episodi allergici pregressi. Di solito viene chiesto al paziente di compilare e firmare uno specifico questionario rispondendo a domande precise sul suo stato di salute. Sono utili anche analisi ematochimiche per valutare la situazione renale.

 

RMN addome fa male o ha qualche controindicazione?

Non è un esame doloroso a parte il lieve fastidio provocato dalla puntura dell’ago utilizzato per iniettare il mezzo di contrasto. Chi ha in corpo frammenti metallici o è portatore di pacemaker cardiaci e/o di clips metalliche utilizzate per la chiusura di aneurismi arteriosi in occasione di precedenti interventi chirurgici, non può essere sottoposto all’indagine. Non sottostanno a questo divieto i pacemaker e clip in titanio, costruiti appositamente per funzionare in un campo magnetico. L’impiego della sostanza di contrasto è controindicato in gravidanza, se preesiste un’insufficienza renale severa e in caso di manifestazioni allergiche conosciute.


 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy