Radiografia Cranio E Seni Paranasali - Prenota l'esame online

Rx Cranio E Seni Paranasali

Descrizione

RX cranio e seni paranasali cos’è?

L’Rx cranio e paranasali è un’indagine diagnostica radiologica che permette l’acquisizione di immagini dei seni paranasali utilizzando radiazioni ionizzanti (raggi X). È un esame poco utilizzato e ormai superato perché le tecniche migliori di valutazione diagnostica delle patologie dei seni paranasali sono rappresentate dalla tomografia assiale computerizzata (TAC) e dalla endoscopia delle fosse nasali.

I seni paranasali sono cavità presenti nello scheletro osseo della faccia. Tra le loro funzioni vi è quella di amplificare i suoni e i rumori. Si tratta di sacche vuote contenenti aria e in comunicazione con le fosse nasali. Anatomicamente sono presenti quattro paia di seni paranasali:

  • Frontali
  • Mascellari
  • Etmoidali
  • Sfenoidali

 

RX cranio e seni paranasali a cosa serve?

Si tratta di un accertamento ormai desueto per la valutazione morfologica e per la diagnosi di patologie dei seni paranasali.

 

RX cranio e seni paranasali quando farla?

Le indicazioni all’esecuzione di questo esame, quando ancora impiegato, erano date dall’esigenza diagnostica di valutare alterazioni patologiche dei seni paranasali, tra le quali:

  • Infiammazioni e/o infezioni (sinusiti)
  • Neoformazioni benigne o maligne

 

RX cranio e seni paranasali come si fa?

L’esame radiografico è in genere semplice. Il paziente è seduto oppure in piedi con la testa in iperestensione e il mento bene appoggiato sullo specifico supporto di sostegno. La bocca deve essere aperta. Bisogna rimuovere qualunque oggetto in metallo indossato (occhiali, apparecchi acustici, orecchini,) ed è necessario informare il medico se sono presenti protesi oculari. La durata dell’accertamento è in genere di pochi minuti.

 

RX cranio e seni paranasali preparazione

Per questo accertamento radiologico non sono necessarie specifiche preparazioni da parte del paziente.

 

RX cranio e seni paranasali fa male o ha qualche controindicazione?

L’esame non provoca dolore, non è invasivo e neppure cruento. Si tratta di un accertamento controindicato nelle donne in gravidanza per il rischio di danni al feto. Le radiografie devono essere eseguite solo in casi di necessità effettiva e con cautela. In ogni caso, le moderne apparecchiature prevedono dosaggi radioattivi molto più bassi rispetto al passato.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy