Radiografia Tessuti Molli - Prenota l'esame medico online

Rx Tessuti Molli

Descrizione

RX tessuti molli cos’è?

L’Rx tessuti molli è una tecnica diagnostica radiologica applicata in medicina che consente l’acquisizione di immagini a raggi X di numerosi distretti corporei.

Sono definiti “tessuti molli” tutti i tessuti diversi da ossa e da organi: cartilagine, muscoli, tendini, legamenti, nervi, vasi, membrana sinoviale e tessuto connettivo, ecc.

La locuzione “tessuti molli” si è sviluppata proprio in seno alla radiologia; in particolare in relazione al risultato impresso sulla pellicola dai raggi X che attraversano i tessuti. Infatti ossa, organi e tessuti connettivi presentano una diversa densità e le radiazioni ionizzanti che li attraversano vengono da questi assorbite in maniera non omogenea. Mentre le ossa assorbono molto bene i raggi X poiché decisamente dense, gli organi ne assorbono meno; cartilagine, muscoli, tendini, nervi, vasi e tessuto connettivo ne assorbono una quantità inferiore ancora, poiché meno densi anche degli organi. Ciò provoca il netto contrasto, sulla pellicola radiografica, tra il bianco delle ossa e il grigio scuro indefinito di tali tessuti. La definizione “tessuti molli” in origine aveva pertanto ragion d’essere solamente in funzione della lettura dei risultati radiografici e in opposizione alle strutture anatomiche ben definite sulla pellicola radiografica.

Questa locuzione è stata poi adottata in altri ambiti della medicina, ma sempre in un’accezione indeterminata e generica come nel caso di “sarcoma dei tessuti molli”.

Attualmente sono disponibili molti nuovi strumenti analitici per la valutazione dello stato di salute del corpo umano, ad esempio la tomografia assiale computerizzata (TAC) oppure la risonanza magnetica nucleare RMN, ma, nonostante questo, il tradizionale esame diagnostico con i raggi X rimane un presidio medico di valutazione di notevole importanza.

 

RX tessuti molli a cosa serve?

Si tratta di un accertamento indicato per la valutazione dello stato di salute e per la diagnosi dei tessuti molli nei diversi distretti anatomici.

 

RX tessuti molli quando farla?

Le indicazioni all’esecuzione di questo tipo di accertamento sono date dalla presenza di patologie che interessino strutture anatomiche costituite da tessuti molli suscettibili di valutazione efficace con questo metodo di indagine.

 

RX tessuti molli come si fa?

La procedura di esecuzione di un esame rx tessuti molli è semplice e consiste nell’esposizione del distretto corporeo all’azione di radiazioni ionizzanti emesse dall’apposito apparecchio. La posizione del paziente e la quantità di raggi X necessaria per una accurata diagnosi variano caso per caso. In genere l’accertamento dura pochi minuti.

 

RX tessuti molli preparazione?

Non sono richieste preparazioni specifiche al paziente.

 

RX tessuti molli fa male o ha qualche controindicazione?

Si tratta di un esame indolore, controindicato nelle donne in gravidanza per l’azione nociva potenziale delle radiazioni ionizzanti nei confronti del feto. Le radiografie vanno comunque usate con cautela e in caso di necessità.

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy