Spirometria - Prenota l'esame medico online

Spirometria

Descrizione

Spirometria cos’è?

Si tratta di una tecnica diagnostica strumentale utilizzabile per misurare la capacità e i volumi polmonari applicata in medicina nel campo della fisiopatologia respiratoria e spesso effettuata nel corso di una visita pneumologica (vedi link). Una metodica analoga alla spirometria è costituita dalla pletismografia.

 

Spirometria a cosa serve?

In sintesi l’esame spirometrico fornisce dati utili per lo studio e il controllo della funzionalità dell’apparato respiratorio sia in soggetti sani che in persone colpite da malattie dell’apparato respiratorio. Si tratta di una metodica utilizzata anche nell’ambito della medicina dello sport in ambito agonistico. I dati emersi nel corso della prova spirometrica vengono riprodotti graficamente e il risultato finale è costituito dal tracciato spirometrico, valutato e interpretato da un medico specialista. Questa tecnica viene utilizzata anche per valutare l’efficacia della terapia farmacologica in pazienti colpiti da affezioni respiratorie.

 

Spirometria quando farla

Le indicazioni alle prove allergiche sono date essenzialmente dalla presenza di segni e/o sintomi di malattie respiratorie oppure da esigenze sportive agonistiche. Tra le malattie bronco-polmonari indagate tramite esame spirometrico troviamo:

  • l’asma bronchiale
  • la fibrosi cistica
  • la fibrosi polmonare
  • la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

 

Tuttavia per approfondimenti su alcune di queste patologie vengono fatte successivamente anche Raggi X (vedi link), Risonanze magnetiche (vedi link) e Tac al torace (vedi link). La spirometria è utilizzata anche successivamente ai raggi x dei seni paranasali (vedi link) per valutare l’operabilità di un eventuale tumore in questa struttura.

 

Spirometria come si fa

Per eseguire una spirometria semplice, di solito il primo esame che si fa per la valutazione della funzionalità respiratoria, Il paziente deve inspirare profondamente e poi espirare nel tubo dello spirometro, con forza e con una certa velocità (almeno 6 secondi), tutta l’aria che ha immagazzinato nei polmoni. La prova va ripetuta di seguito per due o tre volte. Se emergono dati alterati si può procedere alla spirometria globale o completa, per approfondimenti diagnostici. Nel caso in cui si debba procedere a spirometria globale si possono usare la tecnica della diluizione del gas, oppure la pletismografia.

Quando l’esame richiede la somministrazione di farmaci, ad esempio broncodilatatori, dura pochi minuti.

 

Spirometria preparazione

Per l’esecuzione di un esame spirometrico non sono necessarie in genere preparazioni specifiche da parte del paziente. In ogni caso però sarà il medico, valutando caso per caso, a stabilire e proporre al paziente le cose da fare per prepararsi al test.

 

Spirometria fa male o ha qualche controindicazione

Non è un esame doloroso. Tra le possibili controindicazioni vi sono:

  • polmoniti
  • interventi chirurgici toracici e addominali recenti
  • infarto del miocardio insorto negli ultimi sei mesi
  • ipertensione arteriosa severa
  • aneurismi
  • accidenti cerebrovascolari

 

Siccome la spirometria richiede obbligatoriamente la collaborazione del paziente, essa non può essere eseguita su soggetti che non sono in grado fisicamente di dare il necessario contributo. Per lo stesso motivo sono anche esclusi coloro che non possono comprendere le istruzioni del personale.

 

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy