Uretrocistografia Retrograda Minzionale - Prenota l'esame online

Uretrocistografia Retrograda Minzionale

Descrizione

Uretrocistografia retrograda e minzionale cos’è?

Si tratta di un accertamento a scopo diagnostico costituito da radiografie delle basse vie urinarie eseguite dopo l’introduzione di un mezzo di contrasto tramite un catetere vescicale. L’esame si svolge in due fasi: l'uretrografia retrograda e la cistouretrografia minzionale.

 

Uretrocistografia retrograda e funzionale a cosa serve?

è utile per:

  • Valutare i disturbi funzionali della minzione
  • Verificare l’esistenza di patologie dell’uretra (ad esempio restringimenti)
  • Accertare la presenza di un eventuale reflusso vescico-ureterale
  • Evidenziare le cause di incontinenza urinaria
  • Studiare l’aspetto morfologico e funzionale della vescica

 

Uretrocistografia retrograda e funzionale quando farla?

Le indicazioni all'esame sono costituite dalla presenza di sintomi o segni che depongono per l’esistenza di disturbi della minzione e/o di patologie della vescica urinaria e dell’uretra. Ad esempio nei casi di:

  • Infezioni ripetute delle vie urinarie e dei reni
  • Incontinenza urinaria
  • Stenosi dell’uretra
  • Tumori
  • Calcoli delle basse vie urinarie
  • Polipi della vescica
  • Controlli post-operatori

 

Per tanto l’uretrocistografia retrograda è, assieme all’urografia e l’uroflussimetria, un esame importante per la visita urologica (vedi link).

Inoltre per alcune di queste problematiche o vescicali si può agire con un massaggio vescicale (vedi link).

 

Uretrocistografia retrograda e minzionale come si fa?

L’accertamento è costituito da due fasi: nella prima viene introdotto un catetere vescicale sterile nell’uretra, si introduce il mezzo di contrasto (in genere una sostanza iodata) e vengono fatte radiografie per rendere visibile questa struttura. Successivamente si procede nello stesso modo per la vescica, che così viene riempita; poi il catetere viene rimosso. A questo punto viene chiesto al paziente di urinare e si eseguono altri radiogrammi per valutare la fase della minzione. La durata dell’esame può variare a seconda dei casi, mediamente il tempo necessario è di circa 30 minuti.
 

Uretrocistografia retrograda e minzionale preparazione

L’esame richiede al paziente le seguenti fasi:

  • Clistere per la pulizia intestinale da fare circa tre ore prima dell’esame utilizzando prodotti specifici venduti in farmacia
  • Comunicazione al medico di eventuali allergie nei confronti del mezzo di contrasto
  • Eventuale copertura, in alcuni casi ma non in tutti, con antibiotico ad escrezione urinaria da assumere 24 ore prima dell’accertamento

 

Il paziente viene fatto sdraiare su un lettino in posizione supina e sottoposto ad accurate manovre di pulizia dell’ingresso uretrale, comprese le zone circostanti. Non è necessario eseguire sedazione o anestesia.
 

Uretrocistografia retrograda e minzionale ha qualche controindicazione ed è dolorosa?

Si tratta di un esame indolore anche se l’introduzione del catetere può risultare fastidiosa.

Le controindicazioni all’esecuzione di questo accertamento sono poche e sono le seguenti:

  • Gravidanza in corso
  • Presenza di un’infezione in atto delle vie urinarie
  • Dilatazione pregressa delle vie urinarie superiori

Note

Al momento non sono da evidenziare note riferite a questa prestazione.

Visite Specialistiche

Fisioterapia

  • Fisioterapia

Prevenzione

Medicina Estetica

Cerchi una struttura
dove prenotare
e acquistare
questa prestazione?

Per accedere al servizio devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy